Andare in basso
avatar
Admin
Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.08.18
Visualizza il profilohttp://www.forumrilanciomalpensa.com

I Problemi di AirItaly Empty I Problemi di AirItaly

il Mer Mar 06, 2019 5:32 pm
Negli ultimi mesi si è fatto un gran parlare relativamente alla vicenda di AirItaly in seguito alle numerose e continue modifiche agli operativi dei voli intercontinentali. Che siano stati commessi degli errori è fuori di discussione. Con questo articolo cercheremmo di evidenziare quali sono secondo noi le principali cause che ostacolano lo sviluppo di AirItaly:

Flotta
Uno dei principali motivi che determinano delle performance economiche non esattamente profittevoli è da ricercarsi nella flotta. Secondo il nostro parere la compagnia ha scelto di gettarsi in un mercato estremamente concorrenziale, quello delle tratte nazionali da Malpensa, con degli aeromobili troppo capienti. Premesso che l’obbiettivo principale della società era quello di creare una sorta di Hub a Milano e che per farlo sono necessari dei passeggeri in transito bisogna ammettere che un mercato già ampiamente coperto dalle low cost (sia Ryanair che EasyJet volano sulle principali tratte servite da AirItaly a Malpensa, ad eccezione di Roma e Napoli per il solo vettore irlandese) non offre grandi possibilità di intercettare anche traffico point-to-point. Di conseguenza riempire quotidianamente e più volte al giorno aeromobili da circa 180 posti risulta assai complicato. Se al posto dei Boeing 737-8Max fossero stati utilizzati degli Embraer 175 o 190 si sarebbero potute coprire le stesse rotte con limitando le perdite e garantendo comunque sufficiente capacità per il traffico xxx-Milano-xxx. Questa scelta avrebbe permesso anche di servire rotte minori (spazialmente parlando) ma di maggiore spessore, come Venezia, Trieste, Firenze, Pisa... I 737-8Max avrebbero dovuto coprire le rotte africane ed europee ad altissimo traffico, risultando in una perfetta ottimizzazione dei veicoli disponibili

Il Network
Un altro aspetto importante da considerare nella vicenda AirItaly è quello del network. Delle 5 originali tratte intercontinentali previste, una è stata convertita a stagionale estiva, e due sono state chiuse dopo pochi mesi. Che sia dovuto ai cambiamenti a livello dirigenziale o per effettiva scarsa rendita concordiamo che probabilmente non erano le tre rotte su cui uno ci si aspettava investissero per prime. Vi sono ben altre destinazioni che garantiscano maggiore traffico e guadagni, Buenos Aires, Shanghai, Hong Kong, Osaka oltre alle principali città statunitensi. Le stesse New York e Miami forse non erano proprio le rotte più adatte, essendo già operate da vettori più solidi e strutturati e che soprattutto garantiscono molte più prosecuzioni. Bisognava a nostro parere puntare da subito sulla California e su altre città “minori” degli Stati Uniti, Chicago, Washington, Dallas, Detroit, Denver, Boston, Philadelphia. Ovviamente per fare ciò era necessaria una rete di collegamenti a livello europeo completamente diverso. Essendo il mercato europeo classicamente inteso ormai saturo diviene necessario rivolgersi ad altri mercati, meno popolosi, meno ricchi, ma in forte crescita e soprattutto liberi da concorrenza. Ungheria, Polonia, Bulgaria, Romania, Grecia, Repubblica Ceca, Slovenia, Ucraina sono tutti paesi in forte crescita e senza collegamenti diretti con gli States o un vettore nazionale e quindi diverso da Lufthansa, British Airways, KLM o AirFrance. Intercettare il traffico proveniente dalle principali città di questi paesi (moltissime delle quali non servite da nessuno o solo uno di questi vettori) ed instradarlo a Malpensa avrebbe permesso di imporsi come vettore di riferimento in un mercato sostanzialmente libero.

Alleanze
La difficile situazione creatasi con alcune compagnie ha impedito alla neonata compagnia di stringere accordi di code share indispensabili per favorire proseguimenti anche lato destinazione. In particolare modo le ostilità tra Qatar Airways ed American Airlines hanno precluso ad AirItaly la possibilità di stringere l’accordo che sicuramente l’avrebbe più aiutata, mettendole letteralmente a disposizione il mercato più vasto e ricco dal punto di vista aeronautico. Anche la scelta di non stringere accordi con le principali compagnie aeree europee o convenzioni con società di autobus, trasporto ferroviario o agenzie ferroviarie sta sicuramente penalizzando molto il progetto.

Altre problematiche
Altri problemi riguardano sicuramente il sistema aeroportuale milanese in sè, che non favorisce la concentrazione di una considerevole massa critica di passeggeri in un solo aeroporto ma la frammenta in 3. Bisogna poi citare sicuramente un contesto economico non idilliaco reso ancora più difficile dalla presenza di istituzioni regionali e nazionali che tentano di risolvere l’eterno problema Alitalia andando anche contro i principi della libera concorrenza. Uniamo poi questi fattori alle battaglie tipicamente italiane ingaggiate dai sindacati, per ragioni estremamente futili, e da Regione Sardegna. Si possono annoverare tra i motivi di un difficile sviluppo (nonostante di impatto ben minore) anche le carenze del sito web, i continui cambiamenti di operativi che portano un certo tipo di clientela ad evitare di scegliere la compagnia, e probabilmente anche la non attuazione di una campagna pubblicitaria non incisiva nei paesi esteri.
avatar
Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Ven Mar 08, 2019 10:48 pm
Sembra che alcuni problemi siano stati risolti... alla conferenza Al Baker ha affermato che Qatar vuole continuare a investire in AirItaly e che il governo é favorevole a questo perché permetterebbe alla compagnia di crescere. Sembra anche da fonti interne che potrebbero essere annunciate nuove rotte IC e che l’arrivo dei 787 potrebbe materializzarsi prima del nuovo anno
avatar
Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Ven Mar 08, 2019 11:04 pm
LHFan ha scritto:Sembra che alcuni problemi siano stati risolti... alla conferenza Al Baker ha affermato che Qatar vuole continuare a investire in AirItaly e che il governo é favorevole a questo perché permetterebbe alla compagnia di crescere. Sembra anche da fonti interne che potrebbero essere annunciate nuove rotte IC e che l’arrivo dei 787 potrebbe materializzarsi prima del nuovo anno

Perchè cancellare Chicago per aprirne delle altre? Non vedo alternative migliori e credo che la rimodulazione degli Ic fosse stata fatta per altri problemi...
avatar
Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Sab Mar 09, 2019 9:49 am
Si sa qualcosa sui Max pronti e non ritirati e se e quando si farà qualche rotta europea per feed ? Grazie
avatar
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 29.09.18
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Sab Mar 09, 2019 11:41 am
I 3 Max sono in "stored" per ora, non si sa quando verranno ritirati. In un articolo, era scritto che avevano modificato di nuovo il rateo di consegna dei MAX. Per ora su IG riguardo le rotte non si sa nulla
avatar
Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Sab Mar 09, 2019 11:53 am
In questi ultimi giorni ho notato che i voli IG nazionali sembrano più frequentati che nei mesi scorsi, a vedere i prezzi che ci sono sul sito.
Se la situazione sta migliorando non c'è che da essere contenti.
avatar
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 29.09.18
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Sab Mar 09, 2019 12:12 pm
milmxp ha scritto:In questi ultimi giorni ho notato che i voli IG nazionali sembrano più frequentati che nei mesi scorsi, a vedere i prezzi che ci sono sul sito.
Se la situazione sta migliorando non c'è che da essere contenti.
Be, c'è anche da dire che siamo alle porte della Summer. Probabilmente l'aumento a 3xd delle rotte nazionali ha aiutato.
avatar
Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Sab Mar 09, 2019 3:07 pm
riccardo ha scritto:Si sa qualcosa sui Max pronti e non ritirati e se e quando si farà qualche rotta europea per feed ? Grazie

Probabilmente aspettano di ridefinire la strategia, ryanair non sta sicuramente facilitando i piani visto che la Puglia doveva essere la mossa successiva di AirItaly
avatar
Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Sab Mar 09, 2019 7:29 pm
Sicuramente si dovrà sapere qualcosa anche perché gli ultimi aggiornamenti sul corto raggio coprono solo fino a fine maggio.
Un esempio i voli su Cagliari che sono 16xw fino a maggio e poi da giugno 8xw e da agosto 14xw come da programmazione originale.
Ryanair sarà sempre una spada di Damocle, perché apre e riempie ovunque. La Puglia sarebbe stata una destinazione senza concorrenza, oltre a quella di easyJet, ma magari anche se IG avesse annunciato Bari, FR avrebbe aperto lo stesso.
easyJet invece continua a stupirmi, i prezzi spesso sono decisamente più alti di quelli di IG, quindi di gente che spende di più ce n'è. Evidentemente IG è poco conosciuta e non ha fatto molto per pubblicizzare i nazionali. Però ripeto, ultimamente si vedono anche voli a 100 euro solo andata, forse si sta cominciando ad ingranare.
avatar
Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Dom Mar 10, 2019 8:06 am
LHFan ha scritto:
riccardo ha scritto:Si sa qualcosa sui Max pronti e non ritirati e se e quando si farà qualche rotta europea per feed ? Grazie

Probabilmente aspettano di ridefinire la strategia, ryanair non sta sicuramente facilitando i piani visto che la Puglia doveva essere la mossa successiva di AirItaly
Mah, rimango perplesso . C ' è un ' Europa intera a disposizione , volendo anche Israele e non sembrano mettere un singolo volo , avendo 3 aerei pronti e con la stagione estiva alle porte . Continuare a viaggiare mezzi vuoti in meridione , mi sembra francamente senza senso , oltretutto quanta gente da lì si serve degli IC , che in qualche modo andranno anche riempiti ?
avatar
Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Dom Mar 10, 2019 12:38 pm
Per quanto riguarda Cagliari meno male che hanno portato immediatamente il volo a bigiornaliero se non trigiornaliero perché un collegamento stabile per Malpensa manca da anni dato che Easyjet ha un operativo scarso che arriva fino a 3xw nel mese di novembre. Il problema in questa direttrice è la Continuità Territoriale che drena passeggeri a Linate in cambio di una tariffa fissa per i residenti e per le categorie che rientrano nella riduzione delle tariffe. A partire da aprile però, i non residenti e i non beneficiari spenderanno fino a tre volte il prezzo base dei residenti e quanto scritto sarà valido non più per tre mesi l'anno ma per 12 mesi su 12. Di conseguenza mi pare abbastanza facile pensare che questi scelgano altri operatori aerei proprio come IG che ha incrementato la capacità giornaliera. Considerate che i non residenti nei mesi estivi rappresentano fino al 72% del volato di agosto.
avatar
Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 08.03.19
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Lun Mar 11, 2019 6:33 pm
**Aereo Etiopia: sindacati chiedono incontro urgente ad Air Italy**

Roma, 11 mar. (AdnKronos) – I sindacati chiedono un incontro urgente ad Air Italy per “avere informazioni dettagliate sulle azioni concrete, sia di carattere operativo che tecnico e addestrativo, messe in atto affinché vengano garantite nella massima sicurezza le operazioni di volo” dei B737 Max 8. […]

Roma, 11 mar. (AdnKronos) – I sindacati chiedono un incontro urgente ad Air Italy per “avere informazioni dettagliate sulle azioni concrete, sia di carattere operativo che tecnico e addestrativo, messe in atto affinché vengano garantite nella massima sicurezza le operazioni di volo” dei B737 Max 8. A chiederlo sono Filt-Cgi, Fit-Cisl, Uilt e Ugl in una lettera inviata alla compagnia “alla luce- scrivono – di quanto accaduto a breve distanza di tempo a due velivoli dello stesso tipo utilizzato” nella flotta di Air Italy.

http://ildubbio.news/ildubbio/2019/03/11/aereo-etiopia-sindacati-chiedono-incontro-urgente-ad-air-italy/
avatar
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 29.09.18
Visualizza il profilo

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

il Lun Mar 11, 2019 6:50 pm
LHFan: Ho spostato l'articolo su altro topic per discutere a riguardo:
http://www.forumrilanciomalpensa.com/t5-air-italy-boeing-737max#17
Contenuto sponsorizzato

I Problemi di AirItaly Empty Re: I Problemi di AirItaly

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum