Andare in basso
avatar
Alex 609
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 29.09.18

Analisi complessiva dati di traffico 2018 Empty Analisi complessiva dati di traffico 2018

il Lun Mar 11, 2019 7:01 pm
Post completo, con tutti i dati:
https://www.rilanciomalpensa.com/2019/03/09/analisi-dati-complessivi-2018/

In questo post, analizziamo i dati di traffico di Malpensa nell'anno 2018. Lo scalo ha registrato i dati migliori di sempre, visto la crescita record che sta avendo dal 2017 ad oggi, sorpassando i 23,8 milioni di passeggeri del 2007 realizzati nell'ultimo anno dell'Hub Alitalia.

Analizziamo in dettaglio tutti i dati disponibili, registrati da Assaeroporti :
La crescita dei movimenti aerei è dovuta all'incremento dei voli, principalmente delle compagnie Low-Cost basate (Easyjet, Ryanair), e da Air Italy. La media dei movimenti giornalieri passa da 490 a 533, con un picco di 601 nel mese di Luglio.
Le merci registrano, rispetto all'anno precedente, un annata negativa, dovuta all'andamento dell'economia del paese, e dal calo della domanda. Incide anche lo spostamento di aviocamionato da Malpensa a Fiumicino. Nonostante ciò, Malpensa si riconferma primo polo logistico Italiano e principale porta d'ingresso delle merci in Italia.

Il traffico passeggeri si mantiene sostanzialmente sulle percentuali di crescita dello scorso anno, con un aumento complessivo dei passeggeri di 2,5 milioni, che porta lo scalo ai suoi massimi storici, con 24,7 milioni di passeggeri. In confronto, nel 2017, vi erano transitati 22,1 milioni di pax . La crescita è da ricercare sull'aumento di capacità delle compagnie aeree operanti, sugli incrementi di frequenze delle stesse, in particolare i due principali Low-cost carriers, e dall'apertura dei nuovi voli di Air Italy. La media dei passeggeri, che transitano nell'aeroporto ogni giorno, sale a 67.741, con un picco ad agosto di 81.792.
In particolare, nei voli interni, il forte aumento di passeggeri porta Malpensa ad avvicinarsi a Linate, come traffico annuale. La crescita è dovuta principalmente ad Air Italy, che con l'apertura dei voli nazionali ha aumentato la mole di traffico, nonostante le difficoltà dovute a riempire i voli, a Ryanair che con i suoi ottimi Load Factor e i suoi aumenti di frequenze ha incrementato i passeggeri, e ad Easyjet con il suo continuo aumento di capacità, rimpiazzando gli Airbus A319 con gli A320. Senza dimenticare Alitalia, con il ritorno del volo su Roma Fiumicino.
Nei voli UE la crescita rimane costante. L'incremento dei passeggeri deriva dall'aumento di capacità delle compagnie europee presenti nello scalo, e dalla presenza importante di Easyjet e Ryanair.
Nei voli Extra-Ue, l'apertura dei nuovi voli di Air Italy ha portato ad un aumento delle percentuali di crescita da Giugno fino a fine anno. La crescita la si deve anche a Turkish Airlines, la quale ritorna ad operare uno dei 4 voli daily con A330, ad American Airlines che ha portato un aumento di capacità nelle 2 rotte USA (NY e Miami) con B777, con Qatar Airways che ha portato un aumento di capacità notevole, con il B777-300 che sostituisce l'A330 nel volo pomeridiano, dall'incremento di frequenze di Singapore Airlines, che passa da 5 a 6 voli settimanali, dall'arrivo di Kuwait Airways nella stagione invernale, con voli trisettimanali verso l'emirato del Kuwait operati con A330, e dall'estensione alla stagione invernale del volo Air Canada verso Toronto.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum